CNGEI sezione di Bracciano

Perchè festeggiamo il 25 aprile

Il 25 aprile del 1945, la guerra non era ancora finita, ma con la riconquista di Milano e Torino avvenne una svolta decisiva per la libertà.

In questa ricorrenza festeggiamo la fine dell’occupazione tedesca in Italia, del regime fascista e della seconda guerra mondiale e la vittoria delle forze che hanno partecipato alla resistenza. “Ricordare il 25 aprile 1945 vuol dire anzitutto dare la possibilità a chi non c’era di conoscere la Resistenza nella nuda e scarna verità in essa racchiusa: quel giorno l’Italia ha riconquistato la libertà; lo ha fatto grazie all’impegno attivo di una esigua minoranza”. (Giovanni De Luna)

Da quella libertà è rinata la democrazia e spetta a noi, soltanto a noi, difenderla. Non scordiamoci le parole di Pietro Calamandrei, iscritto a quei tempi al Partito d'Azione “Era giunta l’ora di resistere; era giunta l’ora di essere uomini: di morire da uomini per vivere da uomini.”

Inviare i propri auguri per un buon 25 aprile è un modo per celebrare la libertà riconquistata, ma anche per alimentare il ricordo di fatti che non possono né debbono essere dimenticati.

Buon 25 aprile a tutti

Hathi